S.istema
I.nformativo Te.rritoriale C.omunale

 

LA NASCITA DEL S.I.Te.C

Il Comune di Scarlino, dietro presentazione di un progetto di fattibilità su atti di programmazione urbanistica è stato ammesso al finanziamento provinciale:
-Fondo M.P.S. per il sostegno alla Progettazione dei Comuni della Provincia di Grosseto con popolazione inferiore ai 10.000 abitanti.

PUNTI PRINCIPALI DEL PROGETTO:


il Regolamento Urbanistico, il sistema dei vincoli e il Piano di Classificazione Acustica in Ambiente WEBGIS;

•  Georeferenziazione della numerazione civica esistente da supporto cartaceo a supporto informatico – (elemento fondamentale di collegamento ed integrazione fra le componenti cartogafiche e le informazioni provenienti dalle banche dati alfanumeriche tradizionali “popolazione, tributi, attività economiche, concessioni/autorizzazioni edilizie, ici, tarsu, ecc.…”); la realizzazione della banca dati si articola in fasi logiche successive:

FASE 1)

•  recupero, aggiornamento ed omogeneizzazione dei dati a disposizione;

•  realizzazione delle banche dati;

•  georeferenzazione delle informazioni cartografiche;

•  gestione successiva delle banche dati;

FASE 2)

I dati così ottenuti andranno successivamente ( obiettivo futuro ) normalizzati secondo il codice ecografico

•  codice via (fornito dall'anagrafe)

•  numero civico

•  barrato – se presente

•  scala – se presente

•  piano – se presente

•  interno – se presente.

LA CREAZIONE DI UN SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE COMUNALE.

L'amministrazione di Scarlino è consapevole che la capacità di navigare nello spazio è il valore aggiunto per la comunità, la potenza ormai deriva dalla gestione ottimale della conoscenza. Quest'ultima, nel corso del tempo, ha assunto un ruolo centrale nelle organizzazioni ed oggi è universalmente riconosciuta come una delle principali risorse – spesso la più importante – che possono determinare i successi competitivi delle aziende…

PROSPETTIVE FUTURE:

Questo progetto rappresenta l'avvio di un grande processo, un processo che negli anni futuri continuerà a crescere coinvolgendo nel tempo tutti i settori del comune, migliorando così, giorno dopo giorno, la qualità del servizio offerto ai nostri cittadini….

IL PROGRAMMA FUTURO SI PUO' SINTETIZZARE NEI PUNTI SEGUENTI:

•  Convenzione con l'Agenzia del Territorio per una banca dati catastale in formato vettoriale. Questo ci permetterà di avere sempre una base catastale aggiornata e informatizzata, sovrapponibile ai vari piani urbanistici e possibilità di verifiche sui contributi ICI, e tante altre utili informazioni;

•  Normalizzazione della numerazione civica secondo il codice ecografico:

•  codice via (fornito dall'anagrafe)

•  numero civico

•  barrato – se presente

•  scala – se presente

•  piano – se presente

•  interno – se presente.

•  Collegamento banche dati pratiche edilizie alle informazioni territoriali;

•  Settore patrimonio (L'analisi ed elaborazione dei dati per la pianificazione del patrimonio);

•  Catasto incendi boschivi;

•  Piano di protezione civile;

•  Mappatura delle coperture in cemento amianto (Decreto 18 marzo 2003 n.101) e classificazione delle priorità di intervento;

 

 

Responsabile del progetto S.I.Te.C:

Dott. Fabio Ticci
Consulente S.I.T. Comune di Scarlino


ticcifabio@libero.it

 


Copyright 2007, 2008 Comune di Scarlino
Valid CSS! Valid XHTML 1.0 Transitional